Case editrici non a pagamento

Case editrici non a pagamento

Le case editrici non a pagamento rappresentano una valida scelta per tutti coloro che intendono pubblicare i loro lavori scritti o grafici.

Scopriamo ora a cosa servono, quali sono le differenze con le altre case a pagamento e quali sono quelle italiane sulle quali fare affidamento.

Cosa sono le case editrici non a pagamento

Sicuramente quando si parla di case editrici si teme che queste, una volta pubblicato un lavoro, pretendano una percentuale oppure che necessitino del pagamento di una somma di denaro solamente per effettuare la pubblicazione di un lavoro.

Ebbene queste case, al contrario di tante altre, offrono l’occasione agli scrittori e fumettisti di poter veder pubblicata una loro opera senza richiedere alcun compenso.

Questo permette, di conseguenza, di poter raggiungere il proprio obiettivo, ovvero raggiungere un pubblico assai vasto e allo stesso tempo farsi conoscere nell’ambito della scrittura.

Una valida occasione dunque per tutti coloro che, da sempre, coltivano il sogno di pubblicare una loro opera.

Gratuita ma severa

Occorre prendere in considerazione, però, un particolare dettaglio che non deve passare assolutamente inosservato, ovvero il fatto che queste case editrici sono piuttosto severe.

Se quelle a pagamento permetto la pubblicazione di ogni tipo di opera, alcune delle quali spesso nettamente bocciate dalla critica, quelle gratuite svolgono un lavoro accurato prima di svolgere tale operazione.

Ogni contenuto che viene proposto alla casa editrice, infatti, viene adeguatamente esaminato e questo consente di capire come solamente i lavori migliori vengono pubblicati.

Un libro di racconti realizzato con cura, una narrazione inedita o comunque un lavoro accurato viene apprezzato da parte delle suddette case editrici, che stampano un certo numero di copie di quell’opera.

Pertanto è possibile notare come la severità di alcune delle case editrici viene ripagata con un discreto successo per l’autore di quel libro.

Inoltre i compensi che si otterranno non saranno intaccati da compensi di varia entità che devono essere corrisposti alla casa editrice stessa.

Quali sono le case editrici non a pagamento italiane

In Italia esistono tantissime aziende che si occupano di offrire agli scrittori, noti e non solo, di pubblicare i loro migliori lavori a patto che questi soddisfino gli standard qualitativi imposti dalle stesse.

Una di quelle maggiormente note e della quale si sarà acquistata almeno un’opera è De Agostini Editore, che riesce a contraddistinguersi per essere una realtà in grado di offrire opere di una certa qualità.

Il target spazia tra i piccini e gli adulti, i collezionisti e gli amanti di una buona lettura che intendono trascorrere il loro tempo in compagnia di un buon libro.

Le altre due note editrici gratuite sono Mondadori e Fabbri Editori, che spesso propongono svariate opere anche presso le edicole e le fumetterie, coprendo quindi un target assai ampio.

Infine, tra le case nuove, spicca Giunti, ovvero quella fondata dalla nota libreria, che ha deciso di investire anche in questo settore offrendo i suoi servizi ad autori esordienti che si contraddistinguono per il loro impegno e lavoro di qualità.

Ecco quali sono le varie editrici non a pagamento in Italia.