Corsica: le bellezze dell’isola francese

La Corsica è una delle mete più gettonate dal turismo mondiale ormai da molti anni. Complici la bellezza della natura incontaminata e le tante attrazioni che nel tempo si sono modernizzate e incrementate, la Corsica è diventata uno dei luoghi di maggior rilievo turistico sia per giovani viaggiatori solitari che per famiglie con bambini al seguito. Una meta quindi facile da raggiungere, disponibile a costi più che ragionevoli e con molte bellezze da visitare, gustare e di cui raccontare una volta tornati. Dall'italia è possibile raggiungere l'isola francese grazie ai tanti traghetti e navi low cost per la Corsica in partenza dai principali porti italiani.

Calvi

Tra i luoghi da visitare di maggior rilievo c'è sicuramente la cittadina Calvi: situata nella regione Balagne si dice che sia il luogo che vanta i natali di Cristoforo Colombo. La storia da visitare in questo piccolo paese è molto densa e la bellezza del posto affascina chiunque vi si rechi per una visita fugace o prolungata che sia. Il paese è situato su di una scogliera che cade a picco sul mare e dalla quale è possibile vedere l'orizzonte confondersi con il Mediterraneo.

La spiaggi di loto e la spiaggia di Saleccia

Per coloro che passano dal paesino di St. Florence, qualora siano amanti della natura e delle spiagge incontaminate, è imperativo recarsi nella spiaggia di Saleccia o nella spiaggia di Loto. Entrambe sono due tra i luoghi naturalistici più gettonati dell'isola francese e raggiungerli è molto semplice: è sufficiente servirsi di uno dei tanti taxi boat che partono dal porto di St. Florence alla volta delle due baie naturali.

Ajaccio

Assolutamente imperdibile è Ajaccio. Si tratta della città più grande e popolata della Corsica. All'interno della cinta muraria è possibile vistare il Parlamento e la casa museo di Napoleone Bonaparte: Ajaccio è stata la città natale del condottiero francese e su questa figura storica sono incentrate molte mostre organizzate nel paese.
Da Ajaccio è possibile muoversi in direzione di diversi itinerari esplorativi calibrati per ogni esigenza del visitatore. Attraverso il Sentier des Cretes è possibile visitare le colline intorno alla città mentre in direzione opposta il viaggiatore può intraprendere escursioni alla volta dell'arcipelago delle Isole Sanguinarie, anch'esso una meta assolutamente da tenere in considerazione durante la pianificazione del soggiorno in Corsica.

"il dito" della Corsica

Altro luogo di notevole importanza turistica è Cap Corse, il cosiddetto "dito" della Corsica. Il soprannome è dovuto alla sua conformazione: si tratta di una penisola lunga circa 40 chilometri e larga 10 che si insinua al largo del Mediterraneo.
Le spiagge sono di notevole bellezza e il mare dà il meglio di sé: i colori, la limpidezza e l'incontaminata bellezza del luogo sono i punti di forza di Cap Corse.
Lungo la penisola sono presenti diverse piccole cittadine che si susseguono una dopo l'altra, ognuna con la sua storia da raccontare e le sue bellezze da mostrare a coloro che vi giungono da oltremare.
Tra le spiagge più irresistibili lungo questi 40 chilometri di paradiso è doveroso nominarne almeno tre: Pietracorbara, Tamarone e Nonza, mentre Bastia rappresenta il porto di riferimento per la regione.

Non solo mare…

La bellezza della Corsica non si limita alla zona costiera, bensì regna indisturbata anche nell'entroterra, nel quale è possibile ammirare scorci, paesaggi e panorami degni delle vette più alte.
Due vallate si distinguono per la loro bellezza: la valle del Tavignano e la Valle della Restonica. Nella prima è possibile visitare il suggestivo Lago Nino, alla quota di oltre 1700 metri, circondato da tappeti erbosi che a colpo d'occhio appaiono senza fine; nella seconda, in Restonica, invece sono imperdibili le Gole, profonde e suggestive, e la cittadina di Corte, caratteristica della zona.

Le bocche di Bonifacio

Per gli amanti delle coste frastagliate, il cui colore cambia con l'inclinazione solare e la situazione meteorologica, sono consigliate le Bocche di Bonifacio, famose in tutto il Mondo per la loro conformazione e le loro caratteristiche che le rendono uniche.