Carta Verde americana, vediamo come si ottiene

Per molti stranieri rappresenta il sogno di una vita migliore, mentre per altri potrebbe rivelarsi l’opportunità per esprimere il proprio talento professionale in un grande Paese, tutto questo è la Carta Verde per gli Usa, cioè un documento che fornisce l’autorizzazione alla permanenza praticamente illimitata nel Paese nordamericano e quindi un permesso di soggiorno permanente per una persona straniera.

Considerando la normativa alquanto severa e rigida per l’ingresso ed il soggiorno negli Stati Uniti per i cittadini stranieri, questo genere di carta è difficile da ottenere e prevede un iter burocratico particolarmente lungo e complesso. Infatti, spesso ci si rivolge anche a centri specializzati di professionisti, come ad esempio può essere lo studio legale Carlo Castaldi. Comunque, in quali casi si può ottenere la carta verde americana? Andiamo ad approfondire l’argomento in questione.

Alcune considerazioni generali

Per poter fare richiesta ed ottenere questo genere di documento, il principio generalmente utilizzato dalle autorità americane è quello di una sorta di “sponsorizzazione” del cittadino straniero richiedente da parte di altri soggetti, siano essi datori di lavoro, familiari americani o enti di ricerca o università. Vediamo adesso nello specifico in che modo è possibile quindi farne richiesta e cercare di ottenerla.

La richiesta per il tramite di un familiare

Compilando un modulo specifico, l’I-130, e pagando poco più di 400 Dollari, un cittadino statunitense può richiedere la carta verde per un parente stretto: figlio, coniuge, genitore o fratello o sorella (in questi ultimi casi il richiedente deve avere un’età superiore ai 21 anni). Anche cittadini stranieri, ma sempre in possesso di green card, possono fare la medesima richiesta per il coniuge o un figlio, purché non sposato. Il familiare, comunque, dovrà dimostrare di poter sostenere economicamente l’eventuale beneficiario del documento.

La richiesta da parte di un datore di lavoro

Anche un datore di lavoro o società americana può fare richiesta per far ottenere questo permesso ad un cittadino straniero, al costo di poco meno di 600 Dollari e a seguito della compilazione di alcuni moduli, in particolare l’I-140, a cui si abbinano poi altri documenti specifici. Inoltre, in base alla tipologia di attività professionale svolta, è richiesta una certificazione di lavoro particolare (dall’EB-1 all’EB-5).

La lotteria nazionale

Conosciuta anche come Green Card Lottery, è possibile tentare di ottenere questo permesso di soggiorno permanente attraverso appunto l’estrazione annuale di una lotteria. Il cittadino straniero può iscriversi in maniera gratuita a questo gioco attraverso internet, compilando un modulo online. Tuttavia, non tutti sono ammessi a partecipare. Infatti i cittadini di alcuni Paesi specifici non possono iscriversi (tra questi anche Brasile, Regno Unito, Canada, Cina, Messico e India).

Altre modalità per ottenere la carta verde

Esistono anche altre modalità meno comuni per cercare di ottenere tale documento, in cui non vi è la sponsorizzazione tradizionale. Può essere richiesta da quei soggetti stranieri che abbiano già ottenuto il diritto d’asilo negli Usa per diverse motivazioni, anche gravi. Infine, anche quegli stranieri che svolgono servizio attivo nell’esercito americano in periodo di guerra possono richiedere la green card.