Installiamoci da soli le tapparelle!

Tapparelle! Milano ne è piena, ma del resto è un’affermazione che potremmo fare, identica, ormai per qualsiasi grande città, e anche, se vogliamo, per i centri più piccoli: è raro, sia per carenze sul piano della sicurezza che della funzionalità, e soprattutto per un fattore di moderna estetica, vedere installare in una nuova costruzione delle persiane, che ormai sono limitate a vecchi casali e rustici in stile. Ma per solide che siano, le tapparelle ogni tanto possono usurarsi e danneggiarsi: è possibile evitare l’intervento di tecnici in questi casi, e far da soli? Con i nostri semplici consigli, sì!

Non ci vorrà più di un’oretta; e anche per quanto riguarda gli attrezzi, nulla di particolarmente complesso: basteranno un paio di cacciavite, un trapano, una scatola di tasselli e relative viti.
Si parte!

1. Per prima cosa, si lavora bene dove c’è spazio. Liberiamo la zona intorno alla finestra, così da poter estrarre semplicemente dalla scatola l’avvolgibile e avere posto per la scala;

2. Appena estratta la tapparella dalla scatola, controlliamo subito a che estremità sia installato il meccanismo di controllo, e soprattutto identificate le staffe di sostegno, che saranno le prime cose da montare;

3. Proprio per quanto riguardo le staffe, è importante subito differenziarle, così da non confondersi: solo una si adatta al lato del meccanismo di controllo: attenzione!

4. Prima di cominciare il lavoro, verificate bene che le due staffe presentino i fori per il montaggio alla stessa altezza e che questi siano ben praticati, così da poter essere montate alla stessa altezza.

5. A questo punto, è il momento di prendere con attenzione le misure, segnare i punti dove forare, e procedere. Se lavoriamo sul legno, basterà praticare un piccolo invito: la vite prenderà perfettamente da sola in fase di montaggio- Se però lavoriamo sul cemento, dovremo praticare un foro preliminare in cui inserire un tassello;

6. L’allineamento dell’avvolgibile è fondamentale. Controllate ancora una volta che i fori siano perfettamente allineati: sarete felici di averlo fatto quando tutto funzionerà alla perfezione;

7. Forate le pareti nei punti segnati. Se ci sono delle piastrelle, potete evitare di far scivolare il trapano apponendo un pezzetto di nastro adesivo sul punto da forare;

8. Per finire, non vi resta che montare le staffe e appoggiarvi l’avvoglibile, che poi coprirete con l’anta del suo apposito cassone. Fatto! Una soddisfazione, no?