Il mondo della connessione internet

Quando si parla di connessione a internet bisogna fare subito un’importante distinzione tra quella relativa alla linea fissa e quella mobile, specifica per gli smartphone che ha preso via negli ultimi anni e offre il servizio di banda larga sui 4G.

Per quello che riguarda la banda larga fissa, cioè quella che viene installata in casa o  in ufficio e che vede il collegamento del modem, al riguardo clicca qui per maggiori informazioni, ad oggi oltre alla classica e più diffusa ADSL abbiamo diverse modalità di offerte internet.

Le connessioni con linea fissa

Esistono quindi diverse connessioni ad internet da linea fissa ed ognuna di queste presenta delle caratteristiche specifiche e delle differenze, andiamo a vedere di cosa si tratta.

ADSL come funziona

La connessione più diffusa nelle case degli italiani è sicuramente l’ADSL, che si è sviluppata a partire dal 2000, con il vero e proprio boom d’internet, che fino ad allora nel nostro paese era ancora un bene utilizzato da poche persone.

L’ADSL si occupa di mandare il segnale sfruttando utilizzando il cavo di rame all’interno delle linee telefoniche, il cui nome tecnico è doppino telefonico.

Attraverso il doppino telefonico l’ADSL, sfruttando le reti già presenti, si occupa di far passare la banda larga e nel corso degli anni si è sviluppata sempre di più aumentando notevolmente la sua velocità di trasmissione.

Fibra ottica

L’evoluzione dell’ADSL è stata la fibra ottica, anche se questa non riesce ad esempio a coprire l’intero territorio italiano, con molti comuni soprattutto al Sud che non sono scoperti.

Uno dei motivi principali sta nella sua installazione, decisamente più complicata rispetto a quella dell’ADSL, che come abbiamo visto usa l’ultima parte di reti già presenti.

La fibra ottica a differenza dell’ADSL ha bisogno di cantieri specifici dove far passare i nuovi cavi, che portano la connessione della rete a una velocità, grazie alla presenza di un cavo in fibra ottica che ha una maggiore ampiezza  di banda e quindi delle performance superiori rispetto all’ADSL.

Connessione satellitare

Sicuramente meno conosciuta delle altre due è la connessione satellitare, nata per l’esigenza in una società iperconnessa come la nostra di far arrivare la banda larga anche a chi abita in piccoli centri o nelle zone più isolate; dove anche tecnologie come la fibra ottica e l’ADSL non possono arrivare.

Questo tipo di connessione sfrutta la via satellite bi-direzionale, la stessa che permette l’arrivo nelle case della pay tv e a differenza delle altre non necessita della linea telefonica.